Granello di Sabbia n.09/2014: “Altreconomia”

Condividi:

Loading

Sommario

Editoriale.
Dalle pratiche di Altreconomia un nuovo modello di pubblico sociale
di Vittorio Lovera | Attac Italia

Le buone pratiche
di Carlo Speziale

Il cambiamento radicale della società
di Francuccio Gesualdi

Le risposte dell’economia solidale alla crisi
di Tonino Perna

La finanza che funziona
di Ugo Biggeri

La reoria delle reti sociali secondo Euclides Mance
di Solidarius Italia

Autogestioni: qualcosa di diverso
di Gianluca Carmosino

Regione Lazio e pratiche di Altreconomia: lavori in corso
di Marta Bonafoni

Imparare dalle catastrofi. La città dell’Altreconomia, un’occasione persa per l’economia solidale
di Riccardo Troisi

Decrescita, una proposta realistica
di Alberto Castagnola

Per il diritto all’acqua, contro la tariffa-truffa dell’AEEG
di Paolo Carsetti

Stop TTIP!
di Marco Bersani

Il trattato transatlantico, un uragano che minaccia gli europei
di Lori Wallach

L’economia dei lavoratori
di Elvira Corona

Etica: quale soluzione?
di Paolo Andreoni

Trent’anni di mutualità con le MAG
di Luca Perazzone

La Fondazione Culturale di Banca Etica: campagne e consapevolezza finanziaria
di Andrea Baranes

Per un commercio più equo
di Monica Di Sisto

Il percorso di reti e distretti dell’economia solidale
di Soana Tortora

L’esperienza dei gas: potenzialità e criticità
di Andrea Saroldi

Assicurarsi l’etica
di Marco Gallicani

L’agricoltura è ancora contadina
di Filippo Taglieri

Emilia, economia sottosopra. Scambi non monetari, filiera corta, finanza critica: una proposta di legge sull’economia solidale
di Giulia Zaccariello

Lo slogan del social housing
di Michela Barzi

Bicicletta protagonista: dalle critical mass alle ciclofficine, riprendiamoci la città
di Chiara

L’esperienza degli orti periurbani nella Riviera dei Fiori
di Giorgio Caniglia

Se sei arrivato fin qui, vuol dire che ti interessa ciò che Attac Italia propone. La nostra associazione si autofinanzia con la tessera di chi vuole sostenerla. In questi mesi di restrizione degli spostamenti e di auto-distanziamento sociale, i comitati di Attac che lavorano sul territorio non possono però tesserare i nostri sostenitori. Per questo ti chiediamo di aderire e sostenerci on line cliccando qui . Un tuo click ci permetterà di continuare serenamente la nostra attività. Grazie